La Casa Museo di Ivan Bruschi

Posta nel cuore di Arezzo, di fronte alla Pieve di S. Maria, nel trecentesco Palazzo del Capitano del Popolo, la Casa Museo di Ivan Bruschi ospita l’eclettica collezione dell’antiquario aretino, ideatore della Fiera Antiquaria e scomparso nel 1996. Formatasi a partire dai primi anni ’60 per progressivi acquisti di precedenti nuclei collezionistici e di oggetti disponibili sul mercato antiquario, la raccolta oggi conta circa diecimila pezzi tra mobili, dipinti, sculture, libri, vetri, ceramiche, argenterie, gioielli, arnesi e attrezzi da lavoro e monete. Negli eleganti saloni dalle alte pareti impreziosite da volte a crociera, da camini e da portali in pietra serena, il visitatore ha modo di osservare oggetti che provengono da luoghi vicini e lontani e spaziano dalla preistoria ai giorni nostri. All’interno del palazzo, uno degli edifici pubblici più importanti e rappresentativi della città durante il Basso Medioevo, come testimoniano i molti stemmi affissi alla facciata, si snoda un percorso espositivo che, pur evidenziando le predilezioni del collezionista, permette comunque di ricostruire i nuclei principali della raccolta. Le sale, restaurate e aperte al pubblico grazie all’intervento di Banca Etruria, raccolgono una selezione di oggetti, scelti secondo criteri funzionali alla necessità di informare sulla natura complessiva della collezione e sui principi che ne hanno definito la forma attuale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...