Museo Archeologico e Anfiteatro

Il Museo, intitolato a Gaio Cilnio Mecenate, aretino, importante personaggio della Roma augustea, è ospitato dal 1937 presso l’ex monastero di S. Bernardo, innalzato su preesistenti resti dell’anfiteatro romano del II sec d.C. Inaugurata nel 1823 come raccolta di “Storia naturale e Antichità”, l’istituzione museale ha in seguito ampliato le sue collezioni raccolte private della Fraternita dei Laici, e con i rinvenimenti degli scavi otto-novecenteschi.

Situato nella zona meridionale della “città murata”.

Realizzato tra la fine del I e l’inizio del II sec d. C. con blocchi di arenaria, laterizi e marmi, presenta una forma ellittica, a due ordini di gradinate.
L’asse maggiore misura m. 121; la capienza raggiungeva, presumibilmente, gli 8 mila spettatori.
Ripetutamente saccheggiato, nel corso dei secoli è stato privato dei materiali più preziosi per erigere edifici di culto.
Ancora visibili la platea e parte degli ambulacri.
Sui resti dell’emiciclo sud è stato costruito nel XVI sec. il Monastero di San Bernardo,oggi sede del Museo Archeologico..

Annunci

2 risposte a Museo Archeologico e Anfiteatro

  1. Chad ha detto:

    Because accessing a limitless traffic source…

    Poiché l’accesso a una fonte illimitata di traffico …

  2. Anonimo ha detto:

    Wallace Stevens: “You can’t depend on your judgment when your imagination is out of focus.”

    Wallace Stevens: “Non si può dipendere da vostro giudizio quando la tua immaginazione non è a fuoco.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...