Museo Diocesano del Duomo di Arezzo

Il Museo Diocesano di Arezzo è stato fondato nel 1963. E’ di proprietà del Capitolo della Cattedrale, che ha costituito con il fine di “conservare, raccogliere e illustrare opere d’arte, oggetti, cimeli ecc. a carattere religioso della Diocesi di Arezzo” (Regolamento del Museo, 1971). Vi si trova esposta una ricca scelta di pitture, sculture, oggetti di oreficeria sacra, codici e paramenti liturgici di epoca compresa fra il XII secolo e la fine dell’Ottocento, provenienti dal Duomo e da vari edifici ubicati nel territorio Diocesano. Attualmente la ricca collezione si trova distribuita tra cinque sale dell’area della canonica situata sopra la sagrestia. Nella prima è esposto materiale che va dal XII secolo al primo Quattrocento, con due importanti gruppi ben distinti, quello dei tre rari Crocifissi lignei di epoca romanica provenienti dal Duomo e il nucleo di pitture della scuola aretina del Trecento. Tra queste sono da segnalare una deliziosa tavola di Andrea di Nerio e due affreschi di Spinello Aretino. La terza sala riunisce opere in prevalenza del Quattrocento e del primo Cinquecento, fra cui una tavola e un rinomato affresco cn San Girolamo penitente di Bartolomeo della Gatta, una predella della bottega di Luca Signorelli, dipinti di Lorentino d’Andrea, Domenico Pecori e Niccolò Soggi. La terza sala, relativa al Cinquecento, è quasi interamente dedicata a dipinti del grande pittore, architetto e storiografo aretino Giorgio Vasari. La visita termina con tre dipinti dell’aretino Pietro Benvenuti, insigne esponente della cultura artistica della Toscana del Primo Ottocento. “Annunciazione” – Andrea di Nerio – Tavola (1331 – 1369) Questa affascinante opera proveniente dal san Marco del Murello mostra in successione, secondo l’usanza medioevale diversi momenti dell’evento. In alto il Padre Eterno affida la missione all’arcangelo Gabriele consegnandogli la palma che qui allude alla vittoria dell’eletta; l’angelo vola al cospetto di Maria e si compie il mistero dell’Incarnazione simboleggiato dalla singolare figurina del bimbo portato in volo verso la Vergine dai cherubini al seguito della colomba dello Spirito Santo. L’opera porta la scritta ANDREAF (ecit) importante pittore aretino di cui si hanno notizie dal 1331 al 1369.

Annunci

10 risposte a Museo Diocesano del Duomo di Arezzo

  1. cheap viagra ha detto:

    Thanks for the info. you are very helpful.

    Grazie per le informazioni. che sono molto utili.

  2. presettlement funding ha detto:

    Hi there all, here every person is sharing such experience, thus it’s fastidious to read this webpage, and I used to go to see this weblog daily.

    Ciao a tutti, qui ogni persona è la condivisione di tale esperienza, non è fastidioso leggere questa pagina, e che ho usato per andare a vedere questo blog ogni giorno.

  3. buy cialis ha detto:

    Thank you for that wise critique. Me & my neighbour were preparing to do some research about that. We obtained a very good book on that matter from our local library and most books where not as influensive as your details. Im very glad to see this kind of info which I was searching for a lengthy time.

    Grazie per la critica saggia. Me e il mio vicino di casa si stavano preparando a fare qualche ricerca su questo. Abbiamo ottenuto un ottimo libro al riguardo dalla nostra biblioteca locale e la maggior parte dei libri in cui non influensive come i vostri dati. Im molto felice di vedere questo tipo di informazioni che stavo cercando per un tempo lungo.

  4. moonshine chords ha detto:

    Wow! Thank you! I always needed to write on my website something like that. Can I include a fragment of your post to my blog?

    Wow! Grazie! Ho sempre bisogno di scrivere qualcosa sul mio sito del genere. Posso includere un frammento del tuo post sul mio blog?

  5. Pingback: wall beds manhattan

  6. Werner Molinski ha detto:

    I just want to tell you that I am just very new to blogging and certainly loved your web-site. Most likely I’m planning to bookmark your blog post . You really come with wonderful well written articles. Bless you for sharing your website page.

    Voglio solo dirti che io sono solo molto nuovo a bloggare e certamente amato il tuo sito web. Molto probabilmente ho intenzione di bookmark tuo post sul blog. È davvero venire con meravigliosi articoli ben scritti. Dio ti benedica per aver condiviso la tua pagina web.

  7. Google ha detto:

    ci piace onorare molti altri siti internet sul web, anche se avevate legati a noi, collegando ad essi. Sotto sono alcune pagine web davvero la pena di verificare

  8. vitiligo treatment ha detto:

    Very handful of internet websites that transpire to be in depth below, from our point of view are undoubtedly nicely really worth checking out.

    Molto manciata di siti internet che traspaiono essere in profondità sotto, dal nostro punto di vista sono indubbiamente ben veramente la pena di verificare.

  9. Pingback: My Homepage

  10. Your method of describing everything in this piece of writing is truly good, all can effortlessly be aware of it, Thanks a lot.

    Il tuo metodo per descrivere tutto in questo pezzo di scrittura è veramente buono, tutto può essere facilmente a conoscenza di esso, Grazie mille.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...