Storia

La  longevità di Arezzo è sicuramente legata alla sua particolare collocazione geografica, ubicazione di grande importanza per i collegamenti fra la pianura Padana e l’Italia peninsulare e fra Adriatico e Tirreno.

Effettivamente il colle di S. Donato (296 s.l.m.), da sempre il fulcro dell’abitato di Arezzo, è situato in favorevole posizione alla sinistra del fiume Arno, al margine sudorientale di una vasta pianura su cui si aprono il Casentino verso nord, il Valdarno Superiore verso ovest, la Valdichiana verso sud, l’alta Valtiberina verso est. Vallate che costituiscono agevoli collegamenti verso le aree collocate ai quattro punti cardinali.

La fondazione di Arezzo, da collocarsi verso la fine del secondo millennio avanti Cristo, avvenne certamente per mano di popolazioni villanoviane. In seguito, con la penetrazione in Italia centrale degli Umbri (Indoeuropei della cultura del carro da guerra), il primitivo villaggio di capanne crebbe fino a divenire una città.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...