Valdichiana

Il territorio chiamato Valdichiana, ha un andamento allungato, snodandosi da Arezzo in direzione Sud occupando oltre 800 Kmq, con un fondovalle pianeggiante per kmq 350, poggi e ripiani intermedi per kmq 500, alta collina e montagna kmq 210.

La Valdichiana corrisponde grossomodo a quella dell’antico bacino Clanis Aretinum, ricordato da Plinio il Vecchio (Hist. Nat. III, 52-54) ed il suo territorio è attualmente suddiviso in 20 comuni, otto dei quali in provincia di Siena, otto in provincia di Arezzo, due in provincia di Perugia e due in provincia di Terni.

Nel corso del medioevo, le Città-Stato che maggiormente operarono nella valle furono Orvieto, Arezzo, Perugia, Siena e Firenze che affrontarono il  grande problema del progressivo impaludamento della zona a valle.
Dopo l’ultimo intervento del 1972 nell’ alta valle del Foenna, nel 1996 è stata approvata l’istituzione di un’area naturale protetta per il lago di Chiusi.

« Non è possibile vedere campi più belli; non vi ha una gola di terreno la quale non sia lavorata alla perfezione, preparata alla seminazione. Il formento vi cresce rigoglioso, e sembra rinvenire in questi terreni tutte le condizioni che si richieggono a farlo prosperare. Nel secondo anno seminano fave per i cavalli, imperocché qui non cresce avena. Seminano pure lupini, i quali ora sono già verdi, e portano i loro frutti nel mese di marzo. Il lino pure è già seminato; nella terra tutto l’inverno, ed il freddo, il gelo lo rendono più tenace. »
(Johann Wolfgang von Goethe, Viaggio in Italia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...