valdichiana parchi

Il Lago di Chiusi è un bacino lacustre della Toscana situato nella Val di Chiana senese, pochi chilometri a nord-est della località da cui prende il nome, non lontano dal Lago di Montepulciano rispetto al quale si trova pochi chilometri a sud-est.
Il lago è formato da un immissario, il Tresa ed alimenta come emissario, dirigendosi verso nord, il vicino Lago di Montepulciano che a sua volta alimenta il Canale Maestro della Chiana. La sponda settentrionale e quella orientale del bacino lacustre segnano il confine tra laToscana e l’Umbria; a circa 10 km a nord-est del Lago di Chiusi, in territorio umbro, è situato il Lago Trasimeno.

Panorama del lago di Chiusi

La Riserva è situata pochi chilometri ad est di Montepulciano, nella parte meridionale della Val di Chiana, a ridosso del confine con l’Umbria, ed oltre all’intero specchio d’acqua comprende parte del Canale Maestro della Chiana e alcuni terreni agricoli adiacenti. Il lago di Montepulciano è un residuo della vasta palude che ha occupato gran parte della Val di Chiana fino all’epoca medicea, e rappresenta oggi una delle più importanti zone umide dell’Italia centrale. La Riserva rappresenta un importante punto di sosta per l’avifauna che si sposta stagionalmente dai paesi africani all’Europa, oltre ad essere utilizzato da numerose specie di uccelli per lo svernamento e per la nidificazione.

Riserva naturale Lago di
Montepulciano

La Riserva è situata pochi chilometri ad est di Montepulciano, nella parte meridionale della Val di Chiana, a ridosso del confine con l’Umbria, ed oltre all’intero specchio d’acqua comprende parte del Canale Maestro della Chiana e alcuni terreni agricoli adiacenti. Il lago di Montepulciano è un residuo della vasta palude che ha occupato gran parte della Val di Chiana fino all’epoca medicea, e rappresenta oggi una delle più importanti zone umide dell’Italia centrale. La Riserva rappresenta un importante punto di sosta per l’avifauna che si sposta stagionalmente dai paesi africani all’Europa, oltre ad essere utilizzato da numerose specie di uccelli per lo svernamento e per la nidificazione.

Particolare del Canale Maestro della Chiana

Viaggiare lentamente lungo il Canale Maestro della Chiana in terra di Siena e d’Arezzo vuol dire scoprire la natura di una terra che l’ingegno umano ha sottratto all’acqua. E non solo. Nella grande valle affondano le radici magiche della civiltà etrusca. La Val di Chiana è una terra in movimento e l’opera secolare di risanamento è il simbolo di una continua trasformazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...