Ponte Buriano e Penna

L’Area protetta: la Riserva include l’area dell’Arno compresa tra Ponte a Buriano e l’area boscata sottostante la diga di Penna, includendo in tal modo il bacino artificiale di Penna e le aree circostanti.
Il paesaggio vegetale più diffuso è costituito da una caratteristica alternanza di coltivi e di boschi. Questi ultimi sono formati, nei versanti freschi e lungo i ripidi impluvi dei “borri”, da querceti a prevalenza di cerro Quercus cerris e farnia Q. robur; nelle aree umide si trovano salici Salix sp.pl., pioppi (Populus nigra, P. alba) e, più raramente, ontano nero Alnus glutinosa e olmo campestre Ulmus minor; nei versanti esposti a sud si riscontrano prevalentemente boschi di roverella Quercus pubescens e leccete con sottobosco di essenze tipiche della macchia mediterranea.
Sono inoltre presenti sporadici esemplari di rovere Q. petraea e limitati impianti artificiali di conifere Pinus sp.pl.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...